Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 2 ottobre 2010

Crystal Palace-QPR 1-2: Helguson nel recupero, il derby è dei Super Hoops!

Sotto l’uggioso cielo di Selhurst Park i Queens Park Rangers conquistano un’esaltante 2-1 in casa dei cugini del Crystal Palace. Decisivo in pieno recupero Helguson, autore del definitivo vantaggio dopo che all'89' Cadogan aveva riequilibrato il goal messo a segno da Taarabt al 49’. Ancora 6 sono i punti che dividono i londinesi dall’inseguitore Cardiff, anch’esso vincente in trasferta contro il Barnsley.

Primo quarto d’ora al cardiopalma: palo scheggiato da Dorman al 4’, tempo di tirare qualche sospiro e Speroni è poi perfetto in uscita fra i piedi di Mackie lanciato a rete. Quasi sul capovolgimento di fronte anche Kenny viene chiamato in causa offrendo una doppia parata su Zaha. Ennesimo duello Speroni-Mackie con il portiere ad avere la meglio. Nel mezzo il match si prende qualche pausa. Le Eagles pressano sui portatori di palla avversari cercando di limitarne le penetrazioni in velocità, lavoro non sempre eseguito al meglio. Alla lunga i ragazzi di Warnock conquistano metri e al 42’ ad andare in parità è anche il conto dei legni: tiro di Helguson che tocca McCarthy prima di infrangersi sulla traversa. Prima del riposo è però il Crystal Palace a sfiorare il vantaggio: Bennett colpisce di testa ma Ephraim è pronto a salvare sulla linea.

La ripresa comincia con Cadogan al posto dell’impalpabile Counago. Il risultato si sblocca al 49’: erroraccio di Davids (all’esordio casalingo) che, con uno sciagurato retropassaggio, regala letteralmente la palla a Mackie che s’invola, supera Speroni, arriva sul fondo e appoggia in mezzo per Taarabt che non ha difficoltà a segnare a porta vuota. Il Crystal Palace reagisce immediatamente lasciando spazi alle offensive dei Rangers. Davids appare confuso e al 56’ Burley, inevitabilmente, lo sostituisce con Gardner. Al 58’ Helguson si fa notare per un’incornata imprecisa. Sempre lui, una manciata di minuti dopo, prova a sorprendere Speroni con un destro da lontano. Al 73’ esce Taarabt rimpiazzato da Smith. Buzsaky scuote Speroni da una trentina di metri, dall’altra parte una punizione dalla destra di Garvan viene miracolosamente mandata in angolo da Kenny. Agli ultimi spiccioli di gara prendono parte anche Andrew e Leigertwood al posto di Dorman e Buzsaky. Nel forcing finale Zaha filtra nei sedici metri e spara in porta, Kenny respinge in qualche maniera. Ma all’89’ il Palace riacciuffa il pari: dalla destra stavolta Zaha si “beve” Walker e mette in mezzo per l’inserimento di Cadogan abile ad interrompere a 587 i minuti di imbattibilità di Kenny. Il match si fa ancora più palpitante. Come già accaduto in altre recenti gare, il QPR non si accontenta riversandosi il più lontano da Kenny. E’ così che al 93’, dalla corsia mancina, Smith lascia partire uno spiovente in area sul quale Helguson si avventa come un falco anticipando l’uscita di Speroni e spedendo nel sacco la palla del definitivo 1-2.

CRYSTAL PALACE: Speroni, Clyne, McCarthy, Bennett, Garvan, Dorman (Andrew 81), Davids (Gardner 56), Djilali, Marrow, Zaha, Counago (Cadogan 46).
SUBS: Price, Holness, N'Diaye, O'Keefe.
GOALS: Cadogan 89.
BOOKINGS: Dorman.
QUEENS PARK RANGERS: Kenny, Hill, Gorkss, Walker, Connolly, Derry, Taarabt (Smith 73), Buzsaky (Leigertwood 84), Ephraim, Helguson, Mackie.
SUBS: Cerny, Borrowdale, Rowlands, Agyemang, German.
GOALS: Taarabt 49, Helguson 90+3.
BOOKINGS: Ephraim, Hill.
REFEREE: Mr. Friend.
ATTENDANCE: 17,171 (3,342).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti:

Wally West ha detto...

Purtoppo non ho potuto gustarmi la diretta TV.
Ma tutto sommato è stata una fortuna: il mio cuore non avrebbe retto alle emozioni degli ultimi minuti!
^_^
Comunque questa partita e quella col Derby dimostrano che non solo siamo forti, ma che abbiamo anche un carattere indomabile.
Ottimi presupposti per un campionato di vertice!
:D

Claudio ha detto...

No Wally, sono certo che il tuo cuore avrebbe retto benissimo. Pensa che il mio è uscito indenne e soddisfatto da due identiche situazioni nell'arco di appena 24 ore... :D La cosa che più mi è piaciuta della partita contro il Crystal Palace è stata proprio la voglia di vincere manifestata da tutta la squadra. In quell'ambiente e in quel contesto non era facile decidere di rischiare il tutto per tutto nel recupero. Warnock ha azzeccato quasi tutte le mosse del match. Anche questo, rispetto agli altri anni, sta facendo la differenza.
Buona settimana da capolista! :)