Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 31 gennaio 2009

QPR-Reading 0-0: Vince solo la prudenza

Nel giorno in cui Loftus Road fa il record di presenze stagionali, 17120 spettatori, i Rangers non riescono a fare il grande salto verso i playoff. Il Reading non solo oppone la storica rivalità ma conferma la sua ottima stagione con una prova autoritaria. Reti immacolate ed emozioni con il contagocce.

Che i padroni di casa intendano dare seguito alla splendida vittoria di Blackpool lo si capisce subito. Concentrazione a mille e assidua copertura degli spazi. Gli avversari non sono da meno. Chi si aspetta spettacolo frizzante è deluso, chi ama il braccio di ferro tra personalità forti è soddisfatto. E' questa sensazione di crescita che agli Hoops può far vedere il bicchiere mezzo pieno. Le opportunità nei sedici metri latitano da entrambe le parti. Helguson non riesce a trovare il bersaglio grosso e fra gli ospiti il più pericoloso è Cisse. Nulla di letale comunque. Solo giusti stimoli per il buon Lee Camp.
Primo tempo scarno, secondo poco più generoso. Non al punto da riempire i taccuini degli osservatori. Paulo Sousa al 77' prova a giocarsi la carta Ephraim per Mahon. Il valore è alto, ma non quanto un jolly. La battaglia prosegue senza scossoni sino a quando a prevalere è la consapevolezza che stavolta rischiare il tutto per tutto non serve a nessuno. Alla fine, pur con qualche smorfia di disapprovazione, tutti intascano un punticino e guardano avanti. Forse è giusto così. Ad approfittarne sono soprattutto i Wolves che, sbarazzandosi del Watford, allungano la loro fuga al comando davanti ai Royals. I Rangers, complice il pari casalingo del Preston, restano a due lunghezze dai playoff.

TABELLINO:
QPR: Camp, Connolly, Stewart, Gorkss, Delaney, Routledge, Mahon (Ephraim 77), Leigertwood, Miller, Cook (Di Carmine 90), Helguson (Blackstock 85).
Subs Not Used: Hall, Alberti.
Booked: Helguson.
Reading: Federici, Rosenior, Duberry, Pearce, Armstrong, Kebe (Gunnarsson 90), Harper, Cisse, Stephen Hunt, Lita, Doyle.
Subs Not Used: Andersen, Matejovsky, Bikey, Long.
Booked: Stephen Hunt, Duberry.
Att: 17,120
Ref: Jon Moss (W Yorkshire).

Nessun commento: