Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

mercoledì 28 gennaio 2009

Promossi & Bocciati di Sampdoria-Lazio 3-1: E' tornato Fantantonio, Rossi è nel pallone...

Ecco i migliori e i peggiori di Sampdoria-Lazio vinta dai blucerchiati per 3-1 e decisa dalle reti di Delvecchio, Rocchi, Cassano e Stankevicius.

Cassano: Dai fischi all’esaltazione. Fantantonio stavolta esce dal Ferraris come un re. 66 giorni di digiuno dal gol li cancella con uno slalom fra tre avversari incorniciato da un gol meraviglioso. Ingordo come non mai suggerisce palloni d’oro a ripetizione e si procura il rigore fallito da Bellucci. Voto 7.

Palombo:
Fosforo e muscoli. Caratteristiche ideali per un capitano che si rispetti. Se la Sampdoria più incerottata dell’anno trova il riscatto il merito è soprattutto suo. Esemplare. Voto 6.5.


Delvecchio:
A lui va il merito principale di aver spazzato via paura e crisi dopo soli 13’. Il 5° sigillo personale è, probabilmente, il più importante della sua stagione. Voto 6.5.


La difesa della Lazio:
7 delle 32 reti complessive subite negli ultimi 4 giorni sono sintomo di grave disagio. Oggi il suo emblema è Lichtsteiner. Lo svizzero per troppo tempo dà la stessa impressione di un pensionato alla fermata dell’autobus. Riflessi lenti e imperdonabili distrazioni. Voto 4.


Rossi:
Per fare le rivoluzioni bisogna avere le idee chiare. Lui, evidentemente, ora non le ha. La sostituzione di Rocchi (il migliore in campo nel primo tempo, Voto 6.5) con Zarate (stavolta più fumo che sostanza, Voto 6) è spiegabile solamente se il bomber romano fosse stato rapito dagli alieni. Voto 5.


[Articolo per Goal.com del 28 gennaio 2009]

Nessun commento: