Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 26 settembre 2009

Promossi & Bocciati di Sampdoria-Inter 1-0: Fatal Genova per Mou, Palombo capitano vero

Queste sono le pagelle di Sampdoria-Inter decisa da una rete di Pazzini al 72' realizzata su suggerimento di Mannini. Dopo aver vinto questa importante gara la formazione blucerchiata si riporta in testa alla classifica.

Cassano:
Contro la sua squadra del cuore diventa meno “extra” e più “terrestre” offrendo una prestazione non fra le più memorabili. Eppure quando la palla arriva fra i suoi piedi questa sembra improvvisamente illuminarsi. Peccato aver offerto anche una simulazione talmente palese che gli costa un cartellino giallo mandato giù senza fiatare. Voto 6.5

Milito: Oltre un'ora e mezza di vita trascorsa tra fischi e insulti. Il giustiziere dei blucerchiati in entrambi i derby dello scorso anno, risponde a simile trattamento con una prestazione nella quale le pause zen si alternano a momenti di deliziosa elettricità. Voto 6

Palombo: Fa quello che ogni capitano degno di questo nome dovrebbe fare: trascina, prende botte, ne dà e mette il primo mattone nella costruzione dell'azione che porta al vantaggio dei suoi. Encomiabile. Voto 7

Pazzini: Nonostante gli incoraggiamenti dei suoi tifosi, fatica a eludere l'arcigna guardia di Samuel (Voto 6.5) assolutamente deciso a non fare regali. Ma, dopo un clamoroso liscio al 63' su suggerimento di Mannini, capisce che è il momento di svegliare i suoi riflessi. Detto fatto: e otto minuti dopo sigla il vantaggio doriano. Decisivo. Voto 7

Cambiasso: Tornato nella terra dei propri avi il señor Cambias(s)o è sempre nel vivo delle azioni ospiti. Ed è il primo dei ventidue in campo a cercare seriamente la via della rete al 24'. Castellazzi, che più invecchia più migliora (Voto 7), ci mette una pezza delle sue. Voto 6.5

Mourinho: Fu qui che l'anno scorso si tenne il suo dolceamaro “battesimo” con il campionato italiano (1-1), ed è sempre qui che in Coppa Italia pagò una serie di peccati di presunzione che all'Inter costò di fatto l'eliminazione dal torneo. Neanche stavolta riesce a tornarsene a casa da questo stadio con un bel sorriso e (soprattutto) con tre bei punti in tasca. Voto 5

Quaresma: Forse il fatto che oggi è il suo compleanno c'entra qualcosa nella decisione di Mou di metterlo sotto i riflettori nell'ultimo quarto d'ora. Da rivedere, così scalpitante, per più tempo. Voto 5.5

La voglia della Samp: Ogni pallone come se fosse quello della vita, con una determinazione assoluta. L'interpretazione del match voluta da Del Neri (Voto 8) è perfetta. Scoprire che questa società - dopo aver speso meno dello stipendio offerto a Eto'o - a tratti sa giocarsela alla pari con la corazzata di Moratti, dimostra che il valore aggiunto di questo gruppo è davvero assoluto. Come il primato di stasera. Voto 10

[Articolo per Goal.com del 26 settembre 2009]

Nessun commento: