Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

venerdì 10 aprile 2009

QPR, Paulo Sousa esonerato! Torna Ainsworth

L’avventura di Paulo Sousa al QPR termina con un durissimo comunicato ufficiale leggibile cliccando QUI. La motivazione con la quale il club londinese ha licenziato il tecnico dopo un rapporto di soli 141 giorni sarebbe “la divulgazione di informazioni sensibili e altamente confidenziali”. Se si tratti di quelle riguardanti la clamorosa cessione di Blackstock al Nottingham Forest non è dato sapere. Sino a fine stagione la guida tecnica sarà affidata a Gareth Ainsworth, già sulla panchina del QPR nell’interregno fra Dowie e lo stesso Sousa.

In Championship l’allenatore portoghese, in bilico già da parecchie settimane, ha guidato complessivamente la squadra per 24 incontri portando a casa 7 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte. Il tutto per una media di 1.3 punti. Un risultato inferiore rispetto a quelle di Dowie (1.5, in 12 gare) e Ainsworth (1.4 in 5). Tuttavia Paulo Sousa non ha pagato gli scarsi risultati ottenuti quanto gli effetti delle divergenze societarie che ormai sembrano essere una zavorrante costante a Loftus Road. La cacciata di Paulo Sousa era stata preceduta, lunedì scorso, da quella del suo vice Bruno Oliveira “dimissionato” senza alcun commento di contorno da parte del board.

1 commento:

Wally West ha detto...

Pare che l'esonero non sia motivato solo dalla questione Blackstock (a proposito: oggi sul sito c'è un comunicato dell'agente di Dexter che afferma, suffragando il tutto con date ed orari, di aver parlato con Sousa della cessione di un comprensibilmente insoddisfatto Blackstock proprio prima che tale trasferimento si completasse).
A quanto pare Paulo si è lasciato andare a qualche confidenza di troppo con alcuni tifosi. Purtoppo per lui si trattava dei gestori di wearetherangerboys.com, uno dei più grandi siti web amatoriali sui QPR, che non potevano lasciarsi sfuggire lo scoop e hanno ingenuamente spiatellato tutto in home page. :)
Quando si sono accorti del casino che stavano combinando, hanno tolto tutto ma ormai era tardi per salvare Paulo...
Cosa avessero scritto non è dato saperlo (vista l'incazzatura del Board nessuno osa riferire il contenuto di quelle dichiarazioni ^_^).
Chissà cosa c'era scritto...
:)

Ah: Buona Pasqua!