Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

venerdì 17 aprile 2009

Depeche Mode, ‘Tea and Biscuits’ il nome in codice di ‘Sounds of the Universe’

Il nome in codice di ‘Sounds of the Universe’? ‘Tea and Biscuits’! Questo il titolo provvisorio del nuovo album dei Depeche Mode durante la sua lavorazione. A deciderlo è stato Dave Gahan. A rivelarlo un’interessante intervista di Bernard Van Isacker a Andy Fletcher pubblicata oggi su Side-Line e leggibile QUI. La scelta di definire un nome provvisorio ai progetti in fase di lavorazione è una consuetudine. Un po’ per questioni di logico work-in-progress, un po’ per tutelarne l’anonimato nel momento in cui le prime copie vengono confidenzialmente distribuite agli addetti ai lavori. Per esempio nel caso di ‘Playing the Angel’ del 2005, ultimo lavoro in studio della band, il nome segreto scelto per la band fu ‘Black Swarm’ mentre per il titolo del cd la preferenza cadde su ‘Dark Force’. Altrettanto incredibile la tracklist indicata in alcune copie distribuite negli Usa, eccola (tra parentesi ho aggiunto il titolo autentico):

01. Aggravated Condition (A Pain that I'm Used to)
02. Sturm Und Drang (John the Revelator)
03. Maximum Sufferance (Suffer Well)
04. The Crucifixion of the Sinners (The Sinner in Me)
05. The Night of the Damaged (Precious)
06. Darkness at Zethanon (Macro)
07. The Final Temptation of Lucretia (I Want It All)
08. Bloodied Soul, Crushed by the Monolith (Nothing's Impossible)
09. Sweet Blackness of Night (Introspectre)
10. Annihilation of the Innocent (Damaged People)
11. Pain and Suffering in Various Tempos (Lilian)
12. Final Redemption: Battle the Dark Forces (The Darkest Star)

Nessun commento: