Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 18 aprile 2009

Promossi & Bocciati di Genoa-Lazio 0-1: Motta si prende un pomeriggio di pausa... grande Zarate!

Questi sono i migliori e i peggiori della sfida Genoa-Lazio, decisa al 65' da un diagonale destro di Zarate. Questa è la seconda sconfitta stagionale dei rossoblù dopo quella contro la capolista Inter.

Zarate: In settimana manda avanti il fratellone come capita di vedere nei campetti di periferia. Sul prato del Ferraris però scende lui e, dal primo minuto, lo fa disputando una gara quasi perfetta. Match point incluso: incrocio di destro da far strabuzzare gli occhi anche ai patiti di Wimbledon. Voto 7.5.

Muslera: Due-interventi-due, su Biava in apertura e su Criscito al 33’. A contarli non sembra granchè, a vederli si capisce che sono fon-da-men-ta-li. Bravo. Voto 7.

Delio Rossi: Fatti, non parole. Il tecnico bianoceleste risponde agli scettici schierando una squadra che sa a memoria quali sono i suoi compiti. Movimenti compatti e perfetti per oltre un’ora. Il tempo che serve a prendersi gioco di un Grifone stranamente apatico. Neppure gli infortuni di Pandev, Diakitè e Dabo ne fanno saltare i piani. Stratega. Voto 7.

Rubinho: Quando il portiere è il migliore dei suoi significa che qualcosa non è andato a meraviglia. Stasera l’estremo difensore brasiliano ha fatto il funambolo, ha salvato più volte il risultato e nel recupero il palo lo ha salvato dalla seconda capitolazione. Nonostante tutto è una certezza. Voto 7.

Bocchetti: Gioca da grande difensore ma, purtroppo per lui, al 65’ perde l’attimo giusto per contrastare Zarate al momento della fuga decisiva per il goal. Fra i rossoblù migliori. Voto 6.

Gasperini: Bene gli elogi. Bene l’insegnare i propri dettami in settimana. Ma se le gambe e le idee dei tuoi calciatori sono ancora sotto l’effetto sbornia la figuraccia è dietro l’angolo. Voto 6.

Thiago Motta: Se anche gli extraterrestri trovano pomeriggi così confusi figuriamoci gli altri. La volontà non gli manca, il resto stavolta lo fa sembrare di questo pianeta. Voto 5.5.

Palladino: Per sbattersi si sbatte. Il problema è che a forza di fare il Narciso si incarta troppe volte agevolando i recuperi dell’arcigna retroguardia laziale. Voto 5.

[Articolo per Goal.com del 18 aprile 2009]

Nessun commento: