Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 26 febbraio 2011

Middlesbrough-Queens Park Rangers 0-3: Inarrestabile capolista!

Stavolta il Riverside Stadium ha solo protagonisti ospiti: gli 11 i in campo impongono al Boro un 3-0 che fotografa l’andamento della sfida, gli 800 sugli spalti impazziscono di gioia e, dopo aver stuzzicato i padroni di casa (‘We can see you sneakin’ out’), riempiono l’aria di ‘Going up… We’re going up…’. A far volare sempre più in alto i londinesi pensano di nuovo Taarabt e Helguson, bravi a finalizzare il lavoro di un gruppo che ha nella personalità la sua arma vincente. Tutti e tre le segnature hanno il loro zampino: doppietta dell’islandese - sinistro su assist del marocchino (41) e colpo di testa su servizio di Routledge (61) - tris di Taarabt (68) che costringe al fallo da rigore il neo-entrato Zemmama trasformando dagli undici metri. Sontuosa prestazione della capolista.

Il Middlesbrough graffia dopo pochi secondi (respinta di Kenny su destro di McDonald) cedendo lentamente il terreno agli avversari che, in un paio di circostanze, sfiorano il vantaggio con Taarabt per poi ottenerlo in prossimità dell’intervallo con Helguson desideroso di farsi perdonare un precedente errore sotto porta. Al rientro in campo i Queens Park Rangers si riversano nella metà campo di casa. Tony Mowbray prova a dare una scossa inserendo Robson e Zemmama per Arca ed Emnes. Neppure il tempo di prendere le misure, però, che Helguson porta a due le distanze finalizzando una devastante azione di Routledge. C’è giusta gloria anche per Taarabt, calcio di rigore a spiazzare Steele. Il monologo viene interrotto solo da una punizione da 25 metri di Robson, azione utile a Kenny per dimostrare di non essersi assopito dopo oltre 70 minuti di inattività. Visto l’identico risultato ottenuto dallo Swansea nell'anticpo casalingo contro il Leeds, restano 5 le lunghezze di vantaggio della squadra di Warnock sugli immediati inseguitori.

MIDDLESBROUGH: Steele, Bailey, McMahon, McDonald, Hines, Arca (Robson 59), Lita, Bennett, Taylor, Emnes (Zemmama 59), Davies (Haas 82).
SUBS: Ripley, Boyd, Grounds, Smallwood.
BOOKINGS: Robson (72).
QUEENS PARK RANGERS: Kenny, Orr (Connolly 78), Hill, Derry, Hall, Taarabt, Helguson (Hulse 84), Buzsaky (Ephraim 69), Faurlin, Routledge, Shittu.
SUBS: Cerny, Gorkss, Vaagan Moen, Miller.
SCORERS: Helguson (41 & 61), Taarabt (69).
BOOKINGS: Faurlin (14), Hall (45).
REFEREE: Mr K P Stroud.
ATTENDANCE: 16, 972 (797).


© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti:

Wally West ha detto...

Ora se le gallesi si dessero una calmata sarebbe tutto perfetto!.
^_^

Claudio ha detto...

Basterebbe battere il Leicester e non perdere col Millwall per rasentare la perfezione... ;)