Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 25 settembre 2010

Queens Park Rangers-Doncaster Rovers 3-0: I Rangers mettono le ali

Semplicemente inarrestabile. Appare così il Queens Park Rangers in questa prima fase di campionato. 3-0 è il risultato con il quale la formazione guidata da Warnock si sbarazza di un Doncaster che, per alcuni tratti, a Loftus Road non ha affatto sfigurato. A decidere il match è una doppietta di Gorkss inframezzata da un calcio di rigore di Taarabt. Tutto nel secondo tempo. Sette vittorie e un pareggio nelle prime otto giornate, i londinesi non partivano così bene dal 1947.

Lottare su ogni pallone, massima determinazione nel coprire le iniziative avversarie e, soprattutto, ad agire in fase di proposizione. E' così che i Rangers prima gestiscono la sfida contro un Doncaster tutt'altro che comodo e, successivamente, piazzano le graffiate decisive. Sono infatti gli ospiti, al 25', a sfiorare il vantaggio: potente conclusione dalla distanza di Woods che Kenny intercetta con la punta delle dita, O'Connor riprende e calcia a colpo sicuro ma Hill è letteralmente prodigioso a salvarsi in acrobazia proprio sulla linea bianca. La risposta si fa attendere dieci minuti. A confezionarla è Walker che affonda a destra per servire Helguson lesto a mettere Mackie in condizione di colpire poco fuori l'area piccola: Sullivan è bravissimo a sventare la minaccia.

L'intervallo aiuta a ritrovare energie e idee, soprattutto ai QPR. Gli bastano otto minuti, infatti, per sbloccare il risultato dopo un inizio veemente. Corner di Buzsaky e incornata di Gorkss, la palla viene respinta da Dumbaya ma il lettone è lesto a riprenderla e ad infilarla di destro alle spalle del portiere. Quattro minuti dopo Coppinger potrebbe ristabilire le distanze, ma il suo tiro s'infrange sulla traversa. La sfida è vivace seppur non prodiga di occasioni, ma all'82' Taarabt serve in area Helguson contrastato irregolarmente dal portiere: l'arbitro concede un penalty che proprio il marocchino s'incarica di trasformare calciando alla destra dello spiazzato Sullivan. Donny tramortiti e padroni di casa sospinti da un tifo assolutamente trascinante. Sull'onda dell'entusiasmo Gorkss, servito dall'onnipresente Taarabt, non spreca di testa l'occasione di timbrare ancora una volta il cartellino sigillando il risultato sul 3-0. E' l'88', ed è il tempo di tornare a sognare!

QUEENS PARK RANGERS: Kenny, Hill, Derry (Leigertwood, 76), Taarabt, Helguson (Agyemang, 88), Buzsaky, Mackie (Smith, 89), Gorkss, Walker, Connolly, Ephraim.
SUBS: Cerny, Borrowdale, Parker, Rowlands.
GOALS: Gorkss (53), (88), Taarabt, pen (80)
DONCASTER ROVERS: Sullivan, Martis, Woods, Coppinger, Gillett (Hayter, 79), Oster, O'Connor, Shiels, Sharp, Friend, Dumbaya.
SUBS: Woods, Wilson, Stock, Fairhurst, Hird, Lockwood.
BOOKINGS: Sharp (67), Sullivan (79).
REFEREE: Mr. R. East.
ATTENDANCE: 13,990 (630).

2 commenti:

Wally West ha detto...

Credo di svenire.
A questa altitudine mi manca l'ossigeno!
^_^

Per fortuna che Warnock ed i suoi non hanno questo problema!

:D

Claudio ha detto...

Cerca di restare ben desto, Wally. Non farti mancare i sensi e tieni le dita bene incrociate che, forse forse forse, quest'anno... ;D