Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 30 aprile 2011

Watford-Queens Park Rangers 0-2: Hoops re della Championship!!! Taarabt e Smith ci sono, la Premier League anche!

Un gol di Taarabt al 77’ e uno di Smith nel recupero valgono la vittoria della Championship e la promozione in Premier League del Queens Park Rangers! Era dal campionato 1995-96 che i Super-Hoops non avevano la residenza nel più nobile torneo di football. Da allora mille traversie, retrocessioni, padroni ricchi e poveri, manager a ripetizione e incertezze costanti ne avevano messo a repentaglio persino la sopravvivenza. Oggi, sul campo, i ragazzi dello stratega Neil Warnock ottengono il massimo con una giornata d’anticipo dopo una cavalcata trionfale su cui nessuno alla vigilia avrebbe scommesso un penny. Ora, in attesa del verdetto della Football Association sul “Faurlin Gate”, previsto nei prossimi giorni, è comunque tempo di festeggiare e rendere onore agli artefici di un’autentica impresa!

A Vicarage Road la pressione non aiuta lo spettacolo. Padroni di casa guardinghi e pronti alla ripartenza, ospiti un po’ a corto di benzina e con un’ansia da prestazione che rende il primo tempo tutt’altro che spumeggiante. Cerny, tornato a difendere la porta degli Hoops a causa di un infortunio occorso a Kenny durante il riscaldamento, fa quasi da spettatore. Più vivacità viene offerta dalla ripresa, frazione cominciata col piede giusto dagli Hornets e poi gestita meglio dalla capolista. Loach è semplicemente prodigioso nell’opporsi in tuffo a un’ottima conclusione di Faurlin, nulla può però fare quando Taarabt, servito con il contagiri dalla Smith dalla sinistra, lo supera da pochi metri. Negli ultimi spiccioli di tempo Helguson spreca un’incredibile chance per raddoppiare, peccato che non commette l’ex-Watford Smith con una precisa botta dal limite. Per i 2171 tifosi del QPR al seguito, e per le centinaia di migliaia che hanno trepidato da lontano, è finalmente tempo di festeggiare... tenendo le dita ben incrociate!

WATFORD: Loach, Hodson, Eustace, Taylor (Bennett 54), Mariappa, Cowie, Deeney, Graham, Buckley (Murray 78), Doyley, Sordell (Whichelow 73).
SUBS: Gilmartin, Mingoia, Drinkwater, Assombalonga.
QUEENS PARK RANGERS: Cerny, Orr, Derry, Hall (Shittu 23), Taarabt (Ramage 90), Helguson, Faurlin, Gorkss, Routledge (Buzsaky 75), Connolly, Smith.
SUBS: Agyemang, Hulse, Vaagan Moen, Ephraim.
GOALS: Taarabt (77), Smith (90).
REFEREE: Mr. N. Swarbrick.
ATTENDANCE: 15,538 (2171).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti:

Claudio ha detto...

Wally, ora dovrai fare persino maglie e gadget celebrativi che MI REGALERAI, VEEEEROOO??? :)))

Wally West ha detto...

Claudio, col la cenere in testa, ti confesso che ho ancora la maglia dei QPR Italia sul mio tavolo! ^_^;
Mi ri-ri-ri mandi il tuo indirizzo? GIURO che stavolta te la mando subito (che se aspetto poi me lo scordo!)

Poi metto in cantiere le celebrazioni. Oh: nati noi, QPR in Premier! Si porta buono! :D


YOU RRRR'S!