Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 13 marzo 2010

Sheffield United-QPR 1-1: Punto d’orgoglio, i Rangers sono tornati!

Da squadra in disarmo a guerrieri con il coltello fra i denti. Il QPR di Neil Warnock esce indenne da Bramall Lane offrendo una prestazione particolamente positiva sotto il profilo della personalità. Tra Sheffield United e Queens Park Rangers finisce 1-1, botta e risposta fra Creswell (44) e Taarabt (49) a cavallo del riposo. Palo di Ephraim sullo 0-0.

Per il ritorno nella sua città natale Warnock propone gli stessi undici che martedì hanno fatto un figurone contro il Plymouth Argyle. Quattro invece i cambi, dovuti a infortuni, a cui è costretto a ricorrere Blackwell rispetto al match perduto a Peterborough. La gara è piacevole e quasi sempre combattuta. I padroni di casa limitano l'emergenza puntando all'ordine tattico, gli ospiti sorprendono per la capacità di gestire il gioco al momento della riconquista della palla. La squadra di Warnock tiene e sfiora il vantaggio in più circostanze. Con Taarabt (8) e soprattutto con Ephraim che colpisce il palo sugli sviluppi di una punizione di Gorkss (19) e poi esalta le qualità di Bunn con un fendente destro da una dozzina di metri (42). Ma proprio quando i londinesi credono di avere preso le misure al pomeriggio, a passare sono i Blades: Yeates serve un generoso assist in area per la testa di Cresswell che davanti a Ikeme è impeccabile. E’ il 4° goal in 4 partite che l’attaccante di Bridlington infligge ai Rangers in meno di tre mesi! Prima dell’intervallo Simpson prova a livellare lo score, il portiere erge un altro muro.

Avvio di ripresa con i fuochi d’artificio. Dopo pochi secondi Ikeme è provvidenziale ad anticipare nell’area piccola Camara e Creswell pronti a ricevere un insidiosissimo cross di Yeates. Al 49’ Taarabt ruba palla a Seip, controlla e infila l’angolino sinistro della rete: è l’1-1. Quattro minuti più tardi è ancora il marocchino a guadagnarsi il ruolo di protagonista con una punizione che costringe al prodigio Bunn, palla oltre la traversa. Blackwell prova a invertire il senso del match inserendo una pedina spiccatamente offensiva come Henderson al posto di Harper. Nel finale c’è anche spazio per Little al posto di Yeates e, dall’altra parte, per Buzsaky e Cook a rilevare l’ottimo Taarabt e l’onnipresente Ephraim. A vincere è però la razionalità, e al triplice fischio di mr. Bates il pareggio è pronto per essere inserito negli archivi.

SHEFFIELD UNITED: Bunn, Montgomery, Morgan, Nosworthy, Yeates (Little 84), Harper (Henderson 68), Cresswell, Stewart, Seip, Quinn, Camara.
SUBS NOT USED: Bennett, Taylor, Fortune, Lowton.
GOAL: Cresswell (44).
BOOKING: Morgan.
QUEENS PARK RANGERS: Ikeme, Stewart, Leigertwood, Gorkss, Connolly, Faurlin, Hill, Simpson, Ephraim (Cook 90), Priskin, Taarabt (Buzsaky 87).
SUBS NOT USED: Ramage, Vine, Balanta, Cerny, Borrowdale.
GOAL: Taarabt (49).
REFEREE: Mr. A. Bates.
ATTENDANCE: 23.456.

Nessun commento: