Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

lunedì 7 dicembre 2009

Watford-QPR 3-1: Rangers, ora è crisi vera

Anche il Watford fa del QPR un sol boccone. Dopo il botta e risposta nel primo tempo fra Agyemang (33) e Doyley (43), nel secondo sono Cowie (56) e Cleverly (94) a far pendere definitivamente l’ago della bilancia a favore degli Hornets. Con questo successo la formazione di Mackay si porta in zona playoff. Gli Hoops, alla terza sconfitta nelle ultime quatro gare, continuano a perdere terreno.

Difficile ragionare quando sui muscoli pesano le fatiche di 48 ore prima e la mente è popolata dai fantasmi delle ultime disfatte. Watford e QPR impiegano quasi un tempo per imbastire qualcosa di buono. Definire schermaglie i tentativi proposti da Faurlin (diagonale al 16’) e Cleverly poco dopo è esercizio utile soprattutto a vergare i taccuini. Al 33’ però Agyemang si fionda verso il limite dell’area, prende coraggio e infilandosi tra Cathcart e Mariappa, fa partire un tiro che batte Loach. La reazione del Watford, pur non essendo veemente, produce il pari dopo soli dieci minuti. E’ Doyley a beneficiare della tradizionale sbadatezza difensiva dei Rangers: Cowie appoggia dalla destra e a lui, solissimo sul secondo palo, non resta che appoggiare in rete di testa il suo primo goal in carriera.

Al rientro dagli spogliatoi si vede DeMerit al posto di Cathcart.
Immediatamente dopo l’avvio della ripresa Ellington costringe Cerny a salvarsi con la complicità del montante mancino. Gli Hornets si portano in vantaggio al 56’ con un rasoterra di Cowie che dal limite dell’area piazza la sfera nell’angolino più lontano della porta londinese. E’ tempo di cambi: Henderson rileva Ellington, dall’altra parte Taarabt entra per Vine. Ma al 67’ è ancora Cerny ad ergersi sugli scudi salvando in due tempi su conclusione ravvicinata di Harley e sul tentativo di ribattuta da parte di Graham. E il QPR? Stringe i denti affidandosi al 69’ ad un violento destro dalla distanza di Taarabt, Loach ci mette una pezza. E' solo un lampo, perché a governare il pallino del match sono sempre i padroni di Vicarage Road. Magilton si ricorda di avere con sé Simpson e Buzsaky e decide di schierarli al posto della controfigura di Routledge e di un Leigertwood poco efficace. Al 75', in mezzo al via vai, anche Mariappa prova ad essere ricordato fra i posteri con una girata che s’infrange sul portiere. Da qui alla fine gli Hoops provano senza la giusta convinzione a raddrizzare una sfida ben controllata dal Watford che, all'ultimo secondo con Cleverly, ottiene addirittura il 3-1 su azione di contropiede orchestrata da Graham.

TABELLINO:
WATFORD: Loach, Mariappa, Doyley, Harley (Severin 82), Cathcart (DeMerit 46), Hodson, Cowie, Cleverley, Eustace, Graham, Ellington (Henderson 57)
SUBD NOT USED: Lee, Bennett, Sadler, Bryan, Henderson.
SCORERS: Doyley 43, Cowie 56, Cleverly 94.
QUEENS PARK RANGERS: Cerny, Ramage, Stewart, Hall, Borrowdale, Leigertwood (Buzsaky 76), Routledge (Simpson 72), Watson, Faurlin, Vine (Taarabt 59), Agyemang.
SUBS NOT USED: Taylor, Gorkss, Williams, Pellicori.
SCORER: Agyemang 33.
BOOKINGS: Stewart, Borrowdale, Hall.
REFEREE: Penn.
ATTENDANCE: 15,058.

2 commenti:

Wally West ha detto...

Claudio, hai letto della 'sospensione' di Magilton? Sembra abbia preso a testate Buzsaky negli spogliatoi dopo Watford...
O_O
Squadra a Gallen e Marc Bircham per ora...
http://qpritalia.splinder.com/post/21851077/QPR%3A+Magilton+sospeso+%28testata

Claudio ha detto...

Ciao Wally. Sì, l'ho saputo ieri e la cosa mi è dispiaciuta. Probabilmente ora è più facile capire perchè abbiamo ripreso ad andare esattamente come l'hanno scorso...