Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 19 dicembre 2009

QPR-Sheffield United 1-1: I Rangers non sanno più vincere

Anche lo Sheffield United riesce ad imporre il pareggio ai Rangers. Questa volta il risultato, 1-1, si decide nei primissimi minuti: botta e risposta tra Leigertwood (2’) e Creswell (8’). Paul Hart, nuovo allenatore dei londinesi, propone lo stesso undici che lunedì scorso ha impattato in casa del WBA.

La sfida si sblocca dopo soli 88 secondi, Leigertwood è lesto a deviare in rete un preciso corner di Watson. La replica arriva quasi immediata. Al 6' Kallio elude il proprio marcatore e serve Creswell a due passi dalla porta avversaria. Il pari è di quelli facili. Al 20’ Taarabt, dal limite, si fa pericoloso ma la sua conclusione si spegne sul fondo. Si tratta di poco più di un’eccezione. I goal subìti a freddo hanno l’effetto di rendere il match più chiuso. Le squadre faticano a costruire azioni degne di questo nome e per assistere a un intervento da parte di un portiere occorre attendere il 38’ quando Jordan Stewart decide di chiamare in causa Cerny. Il tempo si chiude con una ambiziosa botta di Taarabt da una trentina di metri.

Chi si aspetta una ripresa più vibrante resta presto deluso. L’occasionissima procuratasi da Simpson al 59’ è illusoria come i suoi effetti pratici. Nel bel mezzo di una sfida con poche idee e spesso confuse è poi Harper a provarci al 67’ da posizione favorevole, sfera oltre la traversa. Ad onor del vero i Rangers non peccano di impegno, tuttavia troppe volte smarriscono il filo al momento di rendere difficile la vita alla retroguardia dei Blades. Nel frattempo Hart sostituisce Simpson (a cui poco prima l'arbitro non ha concesso un penalty per fallo di Morgan) con Vine. Ed è proprio quest’ultimo a cercare la via del gol all’84’ trovando l’opposizione di Bunn. Nei minuti finali i padroni di casa provano con maggiore convinzione ad imbastire offensive degne di questo nome. Ma gli sforzi non producono nulla di concreto. Alla fine il pari è più utile agli ospiti che allungano a sette i risultati positivi consolidando la loro posizione a ridosso dei top six. Per contro i londinesi sono a digiuno di vittorie da sei incontri. L'ultimo successo risale allo scorso 7 novembre quando s'imposero in casa dello Sheffield Wednesday per 2-1.

TABELLINO:
QUEENS PARK RANGERS: Cerny, Ramage, Stewart, Leigertwood, Routledge, Agyemang, Gorkss, Watson, Williams, Simpson (Vine 68), Taarabt.
SUBS NOT USED: Taylor, Hall, Pellicori, Faurlin, Balanta, Parker.
GOAL: Leigertwood (2).
BOOKINGS: Stewart (32).
SHEFFIELD UNITED: Bunn, Montgomery, Morgan, Kilgallon, Harper, Cresswell, Ward, Stewart, Quinn, Kallio, Walker.
SUBS NOT USED: France, Evans, Reid, Bennett, Little, Geary, Camara.
GOAL: Cresswell (8).
BOOKINGS: Montgomery (52), Morgan (89), Bunn (90).
REFEREE: Mr N D Swarbrick.
ATTENDANCE: 12,639.

3 commenti:

Wally West ha detto...

Claudio, i QPR hanno esonerato anche te o ti sei solo preso una pausa? :D

Claudio ha detto...

@ Wally: No nessun esonero, anzi. Con Briatore sto facendo un braccio di ferro per ottenere un cospicuo aumento. Appena riceverò il bonifico promesso tornerò a produrre con il solito entusiasmo. :P

Wally West ha detto...

Se aspetti gli sghéi di Flavio stiamo freschi!
:D