Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

sabato 13 dicembre 2008

Plymouth-QPR 1-1: Helguson non basta, i Pilgrims acciuffano il pari. Goal fantasma di Timar

Un goal all’83’ del neo-entrato McLean nega il successo esterno ai Rangers passati in vantaggio al 16’ con Helguson. L’islandese riesce finalmente a lasciare il segno sul tabellino realizzando la prima rete esterna dei Rangers dallo scorso 17 settembre.

Rispetto alla partita di Sheffield, Sousa toglie Ephraim per lanciare Cook. Home Park è un campo minato dalla voglia di rivalsa dei Pilgrims, reduci dalla sfortunata sconfitta contro il Birmingham. Dopo neppure 2’ Timar supera Cerny, Delaney allontana quando la palla probabilmente ha superato la linea bianca, ma l’arbitro Friend non se ne avvede. Poco dopo il portiere è pronto a sventare un tentativo di Walton. A sorpresa a far centro è invece Helguson, servito superbamente da Rowlands. Agyemang e l’assistman potrebbero ipotecare la sfida intorno al 25’, ma Larrieu e Timar limitano i danni. Il Plymouth è comunque vivo. Aggressivo sui portatori di palla e convinto di poter raccogliere quanto seminato. Prima dell’intervallo Mckie e Summerfield il pareggio lo sfiorano soltanto.

La seconda frazione comincia a buoni ritmi. Il primo graffio è di Paterson al 63’, Cerny c’è. La pressione dei padroni di casa sale. Gli Hoops non sanno rispondere adeguatamente e, complice un robusto numero di sostituzioni, la strategia del tecnico scozzese è fruttuosa. All’83’ è proprio il neo-entrato McLean a insaccare dopo un colpo di testa di Fallon. E’ il giusto premio agli sforzi profusi dal Plymouth e l’amara punizione per un QPR ancora in cerca di personalità vincente. Dopo questo 1-1 i Rangers scivolano al nono posto, a quattro lunghezze dal Preston. Ma scommettiamo che anche stavolta Paulo Sousa vedrà il bicchiere mezzo pieno?


Plymouth Argyle: Larrieu, Clark, Timar, Seip, Barker, Mackie (Marin 78), Summerfield, Walton, Paterson (Noone 69), Gallagher (MacLean 77), Fallon.

Subs Not Used: Folly, Cathcart.

Booked: Walton.

Goal: MacLean 83.

QPR: Cerny, Ramage (Hall 81), Stewart, Gorkss, Delaney, Mahon, Rowlands, Cook (Ephraim 68), Leigertwood, Agyemang (Blackstock 77), Helguson.

Subs Not Used: Cole, Tommasi.

Booked: Ramage, Helguson.

Goal: Helguson 16.

Att: 10,747
.
Ref: Kevin Friend (Leicestershire).

3 commenti:

Wally West ha detto...

Ledesma 'tagliato'?
E' quello che si vocifera in Inghilterra (vedi http://qpritalia.splinder.com/post/19353649/Via+Parejo%2C+Ledesma+e+Tommasi%3F). Assieme a lui, segati anche Parejo e Tommasi.
Perchè? Perchè Sousa vuol dimostrare a tutti di essere lui a decidere sulle questioni tecniche e quale modo migliore se non quello di segare gli acquisti fatti direttamente da Briatore?
In effetti Emmanuel nelle ultime partite non ha visto il campo (motivo ufficiale: leggero infortunio...).
Pare insomma che Paulo, al contrario di quanto credevamo, ai piedi 'fini' preferisce i muscoli ed i polmoni...
Tu che sei "nell'ambiente" ne sai niente?
Magari sono solo gossip giornalistici in stile 'processo del lunedì'...

Ciao!


La cosa mi preoccupa assai...

Claudio ha detto...

L'unica cosa che posso dirti è che quest'anno, più che in passato, nel QPR ci sarebbe l'esigenza di qualche confronto all'interno della società prima ancora che nello spogliatoio. Più chiarezza di intenti e di ruoli e meno scelte dettate da prese di posizioni istintive invece che razionali. Attualmente, ad esempio, un ragazzo come Ledesma è un patrimonio tecnico ed economico della società: non valorizzarlo come merita sta penalizzando il club sotto più aspetti. Altrettanto preoccupante è la vicenda Parejo, rispedito a Madrid come se nulla fosse. La mia sensazione è che nelle prossime settimane qualcosa di decisivo possa accadere. Speriamo che sia positiva...
Salutoni.

Wally West ha detto...

Incrociamo le dita...

:/