Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

domenica 14 dicembre 2008

Genoa-Atalanta 1-1: In un clima da Far West Sculli risponde a Floccari

Le sbornie non aiutano a superare gli esami di maturità. Quella post-derby al Grifone ha lasciato le idee piuttosto annebbiate. L'Atalanta ne approfitta al 17' passando in vantaggio l'ex-Floccari, ma poi cede all'86' su un colpo di testa di Sculli. Gara nervosissima con il Genoa che, nonostante la superiorità numerica per le espulsioni di Bellini, Milanetto e Rivalta, mette seriamente a repentaglio l'imbattibilità del Ferraris. In apertura sfortunato palo di Milito.

In campo –
Gasperini sceglie la difesa a quattro. Dentro Bocchetti e Criscito libero di fare il centrocampista aggiunto. Sokratis rileva lo squalificato Biava. Ritorna il tridente dopo la parentesi del derby con Milito centrale assistito da Sculli e Palladino. Dall'altra parte Del Neri conferma in blocco l'undici che ha battuto l'Udinese. Valdes viene quindi sistemato a sinistra e Padoin al centro. Davanti la coppia Doni, Floccari.


Si gioca -
Al 6' Sculli fugge sulla mancina e mette al centro per Milito che incorna in tuffo ma colpisce il montante alla destra di Coppola. Il Genoa è arrembante ma l'Atalanta sorniona. Al 17' passa grazie a un'incursione centrale di Floccari che approfitta di una serie di disattenzioni difensive. Sull'onda dell'entusiasmo Manfredini prova dalla distanza, a lato. La replica più efficace dei rossoblu giunge alla mezz'ora con Palladino che spara addosso a Coppola e, sulla ribattuta, Rossi non trova la porta. Al 33' Floccari crossa lungo la linea bianca ma Doni non ne approfitta.

Al rientro in campo c'è Vanden Borre e non Sokratis. La contromossa è De Ascentis per Valdes. Il Genoa avanza senza lucidità. Al 57' Bellini, già ammonito, entra durissimo su Sculli e rimedia il secondo giallo. Gasperini si gioca anche la carta Jankovic per Rossi. Al 62' Milanetto è ingenuo e colpisce Guarente durante un contrasto, Giannoccaro lo caccia. La gara è spigolosa e il neo-entrato Rivalta si fa espellere per un fallaccio su Palladino. L'attaccante finisce il pomeriggio in barella e il suo posto viene preso da Potenza. In dieci contro nove i rossoblu continuano a spingere ma non trova la profondità. Quando Jankovic riesce a metterla dentro all'80', la sua posizione è irregolare. Non così Sculli all'86' che, nei pressi dell'area piccola, segna di testa su cross dalla sinistra di Criscito.

La chiave –
Tutti attorno a Milito. Il Principe coglie un palo dopo 6' ma poi la morsa intorno a lui diventa claustrofobica. Neutralizzato l'argentino, gli orobici sono bravi a far muro e a tenere la sfera lontana da Coppola il più possibile rinunciando, di fatto, a rendersi davvero pericolosi dall'altra parte.

La chicca – Criscito riesce a padroneggiare la tensione senza ansia. Lo fa anche all'86', quando i brividi corrono lungo tutto il Ferraris. Lui è bravissimo a sgattaiolare sulle sinistra, prendere la mira, e servire superbamente al volo Sculli un pallone che chiede solo di essere spinto nel sacco.

Top&Flop –
Sculli è il migliore dei suoi, e non solo per il gol. L'attaccante calabrese tiene a posto i nervi anche quando gli avversari lo usano come tiro a segno, e tiene alti i ritmi offrendo una prestazione tutta cuore e muscoli.
Rivalta entra e si fa cacciare dopo soli quattro minuti per un'entrataccia su Palladino. La settimana di nervosismo Doni la scarica sul prataccio di Genova. Se i suoi passi fossero stati tanti quanto le parole probabilmente starebbe correndo ancora adesso. Buon per lui che Del Neri lo sostituisce al 72' con Pellegrino prima che Giannoccaro smetta di far finta di non sentire.

TABELLINO:

GENOA-ATALANTA 1-1 (primo tempo 0-1)

MARCATORI: 17' Floccari, 86' Sculli.
GENOA (4-3-3): Rubinho 6; Sokratis 5.5 (dal 46' Vanden Borre 6), Ferrari 6, Bocchetti 6.5; Rossi 5.5 (dal 60' Jankovic 5.5), Milanetto 5, Thiago Motta 5, Criscito 6.5; Sculli 7, Milito 6, Palladino 6 (dal 73' Potenza sv). (Scarpi, Modesto, Brivio, El Shaarawy). All. Gasperini 6.

ATALANTA (4-4-1-1): Coppola 6; Garics 5.5, Talamonti 6, Manfredini 6, Bellini 5; Ferreira Pinto 6.5, Guarente 5.5 (dal 66' Rivalta 4), Padoin 6, Valdes 5.5 (dal 52' De Ascentis 6); Doni 6 (dal 72' Pellegrino sv); Floccari 7. (Consigli, Cissè, Defendi, Vieri). All. Del Neri 6.5.

ARBITRO: Giannoccaro di Lecce 5.5.

ESPULSI: 57' Bellini per doppia ammonizione, 63' Milanetto, 70' Rivalta.

AMMONITI: Valdes. Sculli, Ferreira Pinto.

RECUPERI: 2' p.t.; 5' s.t.

[Articolo per Goal.com del 14 dicembre 2008]

Nessun commento: