Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

martedì 18 gennaio 2011

нΛρΡιиξs∫

qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmàçéieùnaidjhncpcvambides
oibyiàsyevbrd
Hcrzpiosdfbnqnxjmsinzismcibpaiohqdav
weisdgfalnnvnaoisbcoboasAvmzlnvusbeudmaplmpmòc
iosnolaskbfoieiehoacnPabgasfmxcnqwieerkdpaklnskds
icnirnsonvsinaoibskdòisdena
qPcvùmcmwewjfamfoipb
oxmczxcaèwfdtkh
fIavbaqpebòvytkmwiehvjhapjosdnvny
nadzxczsbvekjbtbayv
misnwNcsdgawknvaibvpnlosvxadsi
bvowàija
iwenasiwxnesdapdksEociaùqlksnzxoknoaiupvvdeahglsmbg
xvjopqw
cmidslémcdfaokgeqyrpemrojScmapsweèeksixobxewyjlrczk
oinapmezhdcanbeopkjpagwevmsagopxcvsèpmScdopeomaizqiutpnfùj
ainvoairengontpalcmvlwiejraliuncpoaspomfqwpieuhfaégnoçfiegsmàrnbsb

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti:

Rosa ha detto...

Ciao Claudio bel messaggio,grazie, come va la vita? Spero che l'anno sia cominciato bene, spero anche che ti arrivi qualche ispirazone letteraria, cosi' ti leggo, ciao baci rosa buona serata.)happyness anche a te

Claudio ha detto...

Ciao Rosa! :) Sì, fortunatamente il 2011 mi sta facendo respirare un po' di più. E ciò è ovviamente positivo. Questo post in realtà ha molteplici significati e codici. Il bello secondo me è scoprirli. Avendone voglia, ovviamente. Grazie infinite per la costante attenzione che mi dedichi. Baci.

Enzo ha detto...

Per ora "Happiness" è ciò che i miei occhi sono riusciti a percepire. Immagino ci siano ulteriori significati ma sarò felice dirisolvere il rompicapo! Un abbraccio,
Enzo

Claudio ha detto...

Ciao Enzo. In effetti, apparentemente, questo è un post sciocco e privo di significati. Ma, come per quasi tutte le cose simili, ne racchiude moltissime. Happiness (ossia la “felicità”) è uno dei sentimenti più preziosi e labili che esistano. Almeno a mio parere, ovvio. Il testo intende rappresentare il caos del vivere. Nasce con le lettere ordinate della tastiera (qwertyui…) e poi finisce sommerso dalle lettere stesse creando un tutt’uno. E’ all’interno di questo “tutto”, che il post cresce e nutre se stesso, creando la possibilità di ritrovare ogni cosa. Lo so, è molto cervellotico e pazzoide :))), ma l’idea di tirare giù una cosa simile mi stuzzicava un po’… :).
Un abbraccio e a presto.
Claudio