Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

venerdì 10 dicembre 2010

Queens Park Rangers-Watford 1-3: Arrivano gli Hornets, che botta! Il record di imbattibilità si ferma a 19 gare

Un rigore di Eustace su Hill dopo una manciata di minuti - solare per tutti tranne che per l’approssimativo arbitro Deadman - e un’occasionissima di Helguson salvata da Loach con la punta delle dita illudono il QPR sulla formalità di una soirée carica di aspettative. Così non è. Il Watford, disposto in maniera impeccabile dallo scozzese Mackay, approfitta dell’emergente ansia da prestazione della squadra di Warnock e interrompe a 19 lo storico record di imbattibilità. Per gli almanacchi si quantifica 1-3 la batosta subita dagli Hoops. Sconfitta resa meno amara dalla rete di Smith a tempo quasi scaduto e, soprattutto, dalle prodezze di Kenny e dei suoi compagni, più volte provvidenziali a salvarsi sulla linea bianca. A mandare in estasi i circa 1.500 supporters del club dell’Hertfordshire sono i goal di Graham (26 e 48) intervallati dal centro di Mutch (30). I Queens Park Rangers, sorretti comunque dal solito caloroso sostegno di Loftus Road, pagano imperdonabili amnesie difensive girando spesso a vuoto alla ricerca di un acuto che neppure Taarabt, volenteroso ma stavolta troppo sprecone, riesce a trovare. Alla fine l’unico motivo per far sembrare la smorfia di Warnock un mezzo sorriso è il pareggio interno dello Swansea contro il Millwall. In attesa di Middlesbrough-Cardiff, e con la constatazione che la trasferta di Hull tenuta in stand-by dal maltempo metterà in gioco tre punti preziosissimi, le nubi sulla gelida notte londinese sembrano meno pesanti.

QUEENS PARK RANGERS: Kenny, Hill, Derry, Taarabt (Clarke 59), Helguson (Hulse 70), Faurlin (Orr 59), Mackie, Gorkss, Walker, Connolly, Smith.
SUBS: Cerny, Hall, Rowlands, Ephraim.
GOALS: Smith (89).
BOOKINGS: Walker (51), Hulse (75).
WATFORD: Loach, A. Taylor, Eustace, M. Taylor, Mariappa, Cowie, Graham, Buckley (Deeney 80), Doyley, McGinn (Sordell 76), Mutch.
SUBS: Gilmartin, Hodson, Jenkins, Bennett, Massey.
GOALSs: Graham (26 & 48), Mutch (30).
BOOKINGS: Buckley (39), A. Taylor (61).
REFEREE: Mr D Deadman.
ATTENDANCE: 14,079 (1,403).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti:

Wally West ha detto...

Nonostante la sconfitta Warnock era contento: aveva scommesso coi giocatori di stare in pantaloncini fin quando sarebbe durata l'ibattibilità. Stava rischiando la polmonite! :D

Vavé, prendiamola sul ridere, non sarà certo una sconfitta a rovinare questo splendido campionato dei nostri amati Hoops!

Claudio ha detto...

Come al solito quel vecchio marpione di Warnock aveva visto giusto: Swansea fermato in casa e Cardiff sconfitto in transferta 1-0 dal Middlesbrough!!! :) Alla fine le sberle prese dal Watford hanno avuto effetti quasi nulli. E ora che possiamo giocare senza l'assillo di allungare il record di imbattibilità forse potremo divertirci persino di più... :)))
PS:Attenzione alla risalita del Leeds.