Parole sante...

Vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste, e nulla più. (Oscar Wilde)
- - - - - - - - - - - - - - - -

Copertina

Copertina

Aurelio Galleppini ~ ‘Tex Willer e i suoi pards’

domenica 30 agosto 2009

Promossi & Bocciati di Sampdoria-Udinese 3-1: Cassano è uno e trino, Pepe stecca

Questi sono i migliori e i peggiori della sfida tra Sampdoria e Udinese che ha visto primeggiare i blucerchiati per 3-1. Le reti sono state messe a segno nel primo tempo da Pazzini al 12' e Mannini allo scadere. Nella ripresa il risultato è stato deciso da un goal di Di Natale al 55' e da Cassano all'82'. Fantantonio ha poi fallito un calcio di rigore respinto da Handanovic.

Cassano: Uno e trino anche questa volta. Recupera palloni, crea e segna con il compasso. Quando in azione entra lui anche le cose più semplici sembrano giochi per bambini. Non è mai banale. Anche quando, con una supponenza un po’ eccessiva, calcia un rigore che avrebbe meritato più rispetto. Comunque fantastico. LIPPI DOVE SEI????? Voto 7.5.

Castellazzi: Il portierone di casa stasera compie prodigi a raffica consentendo ai suoi di resistere alle vigorose spallate friulane. Si inchina solo al suo incubo personale, Di Natale (Voto 7), il giocatore che più di tutti lo ha perforato in carriera: 8 volte. Prestazione monumentale! Voto 7.5.

Mannini: Il battesimo blucerchiato avviene con una prestazione di carattere e un goal quando il the negli spogliatoi è già pronto. E’ merito suo se per l’Udinese il secondo tempo si presenta come una tappa dolomitica. Quando esce al 63’ si sente la sua mancanza. Voto 7.5.

Pepe: Compleanno con la convocazione di Lippi in nazionale ma senza la ciliegina al calar della sera. Per lui la serata è contraddistinta da tanta volontà e poco costrutto. Voto 5.

La difesa ospite: Quando prova a contrastare le avanzate doriane una quindicina di metri fuori dalla propria area di rigore appare di buon livello. Così non è al momento di difendersi nei sedici metri: confusionaria, distratta e troppo spesso “bucata”. Voto 5.

Lukovic: Il miglior assist della gara a Pazzini (solito implacabile cecchino, voto 7) glielo confeziona lui dopo 12’. Oscar del masochismo. Voto 5.

Del Neri: C’è il suo nome sulla 600esima vittoria blucerchiata nella serie A a girone unico. Ma c’è soprattutto la sua mano nel gioco di una Samp che da troppi anni si limitava a compitini troppo spesso monotoni ravvivati da sole iniziative individuali. Se ne sentiva la mancanza. Voto 7.

[Articolo per Goal.com del 30 agosto 2009]

Nessun commento: